Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:04 - 18/4/2014
  • 402 utenti online
  • 18731 visite ieri
  • [protetta]

Ci teniamo a fare una nota al Sindaco. Ultimamente si sfoggiano articoli plateali con incontri per parlare con il cittadino, scusi se glielo chiediamo, ma quando siamo noi a chiedere, lei dov'è? Le .....
PODISMO

L' Atletica Vinci sabato pomeriggio, con ritrovo fissato alle 14,30 e partenza della prima staffetta alle ore 15,30, organizza nell'area vicino alla piscina comunale di Lamporecchio e Larciano la 4a edizione della “Staffetta Centocampi 3 x 4 chilometri”.

Podismo
CALCIO

Rimane una delle manifestazioni più importanti in Italia (e non solo) a livello di Esordienti anno 2001. Capace di mettere di fronte sui campi del centro sportivo di via Togliatti blasonate società professioniste della penisola.

BOCCE
MOTOCROSS

Si è tenuto questo fine settimana a Rivesaltes il primo round del Campionato Francese di Supermotard, a sud della Francia, dove ha partecipato anche la giovane pilota del team di Pieve a Nievole JK Racing, Juliette Berrez.

TIRO A SEGNO

“Disabili a chi?”. Una manifestazione senza precedenti, una attività tale da sensibilizzare sia le Istituzioni scolastiche locali che le società sportive del territorio, insieme e con perfetta sinergia hanno dato vita a una mattinata particolare.

CALCIO

Si disputerà mercoledì 16 aprile l’ottava edizione del trofeo di calcio Claudio Sermi, iniziativa organizzata dal Miur provinciale di Pistoia e dalla Fondazione Agraria B. De’ Franceschi in collaborazione con Provincia di Pistoia, Comuni di Agliana e Quarrata, Federazione Italiana Gioco Calcio. 

CALCIO

Un emozionatissimo Osvaldo Romani, patron della Via Nova, con accanto il sindaco Massimo Alamanni, ha presentato nella sede comunale la prima edizione del Memorial “Ivo Rastelli”, torneo di calcio a sette riservato ai Pulcini 2003 che si giocherà da sabato 19 a lunedì 21 aprile a “La Palagina”.

none_o

Tra tutti i partecipanti al concorso verranno scelti 15 finalisti, le cui opere saranno esposte in una mostra collettiva.

none_o

Nella prima esposte (a rotazione) le 200 opere presenti in Galleria, nella seconda spazio ad artisti under 35.

none_o

Fino al 15 maggio i dipinti della serie "Quello che vedo #Quello che vivo" saranno ospiti dell'albergo di Montecatini.

none_o

L'ispettore Harry Hole della squadra anticrimine di Oslo viene mandato in Australia per collaborare con la polizia locale.

Dove ci porterà
quest'incessante lavorìo
che si danna a cercare
grovigli .....
Camminerò al buio sui tuoi passi
finché non si volterà il .....
SANITA', SALUTE E DINTORNI
di Claudio Guerra

Con la recente delibera approvata dalla Giunta il Codice rosa è presente in tutta la Toscana.

MOVIMENTO E BENESSERE
di Gabriele Giachi

Qualcosa di nuovo, di diverso, divertente, inedito, aggregante e…geniale.

L'Associazione A regola d'Arte, inserita all'interno della Long .....
Cerco lavoro come taglia erba o qualsiasi altro lavoro
Per informazioni .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
buona pasqua a tutti i numerosi clienti tocco di colore vi ricordo .....
CUCINA E DINTORNI
di Laura Linguini
Torta di mele: i trucchi della nonna

7/3/2011 - 7:48

TORTA DI MELE: I TRUCCHI DELLA NONNA

"Io odio cucinare. Però potrei partecipare ad un concorso internazionale di torta di mele: la mia è la più deliziosa che si possa assaggiare ed è l'unica cosa che gli amici spazzano via in meno di tre secondi."

La mia non vuole essere una sfida a Ilaria Bellantoni, che con questo moto di orgoglio culinario apre il suo "Lo chef è un Dio".

Però, ci tengo a sottolinearlo: anche la mia non è male; eppoi ha una storia e delle radici, odora di antica genuinità.

Quella che vi propongo è infatti la ricetta di torta di mele di mia nonna, ritagliata da uno di quegli opuscoli per casalinghe, eppoi accuratamente incollata nel suo personale ricettario, un'agenda in pelle marrone a cui il cambio d'uso ha conferito un'aura di sacra immortalità.

La torta di mele è il dolce domestico per antonomasia; l'opuscolo anni Sessanta di mia nonna recita infatti: "Riunire la famiglia intorno alla tavola di primo mattino, è certamente un modo per iniziare bene la giornata. Tutti insieme si mangia più volentieri e ... il rapporto familiare quasi ne guadagna. Vale la pena sacrificare un quarto d'ora di sonno al piacere di ritrovarsi uniti prima di...disperdersi nelle diverse attività quotidiane." A seguire un commovente siparietto sull'armonia familiare e una filippica sull'importanza di una rigida educazione da impartire ai figli.

Scene di frustrante quotidianità a parte, visto che la torta è facile, buona e per niente grassa, perchè priva di burro,panna, olio, vi consiglio di provare a farla; mi raccomando non usate l'alibi del "i dolci sono troppo difficili".

E' vero, la pasticceria è un universo con speciali regole e tempistiche, dove il rigore è d'obbligo e le estemporanee licenze poetiche sono vietate: in poche parole se i cuochi spesso arrabattano, i pasticceri proprio non possono improvvisare.

Seguendo però qualche piccolissima accortezza realizzerete una torta di mele superstar e anche voi potrete vantarvi con il malcelato orgoglio da pasticcere.

Ingredienti:

500 g di mele (ideali sono le renette)

2 uova

200 g di zucchero

200 g di farina

100 g di fecola

1 bustina di lievito per dolci

latte

Procedimento:

Per prima cosa, una volta pelate le mele, tagliatene circa la metà in cubetti, l'altra metà affettatele sottilmente. Versate su entrambe un po' di succo di limone; sulle fette potete aggiungere anche una spolverata di zucchero semolato.

Montate quindi le uova con lo zucchero; per ottenere un composto maggiormente spumoso è necessario che le uova siano a temperatura ambiente.

Questo passaggio è piuttosto importante perchè è necessario che la massa incorpori una sufficiente quantità d'aria, garantendo così una soddisfacente lievitazione: il composto ottimale è di un color giallo sbiadito, spumoso, consistente ed omogeneo.

A questo punto aggiungente alla massa montata farina, fecola e lievito setacciati; aggiungete poco alla volta girando con un mestolo dal basso verso l'alto e intervallano qualche cucchiaio di latte in modo che il composto finale sia abbastanza morbido. Potete aromatizzare con scorza di limone o cannella.

Aggiungete le mele a cubetti, versate l'impasto in uno stampo con diametro 26 cm imburrato e spolverato con del pane grattato; ricoprite la superficie con le mele a fette.

Sistemate sopra lo stampo un foglio di alluminio e infornate a 200° per circa 40 minuti.

Togliete quindi la carta d'alluminio e fate dorare la superficie del dolce.

Controllate poi che il dolce sia internamente cotto con uno stecchino.

Una volta pronto sformate su una griglia forata.

Laura Linguini

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




7/3/2011 - 23:56

AUTORE:
Laura Linguini

Il prossimo finesettimana a Monsummano Terme si svolgerà Cioccolosità, golosa occasione per approfondire la conoscenza di un sublime ingrediente, vero must del nostro territorio.
Appuntamento 11-12-13 marzo.
www.cioccolosità.it