Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:04 - 27/4/2015
  • 573 utenti online
  • 19693 visite ieri
  • [protetta]

Attualmente è in atto l’abbellimento con fiori e fioriere il terrazzo del Vicario del comune di Pescia da parte di alcuni cittadini, tale iniziativa sarebbe bella anche in cima alla piazza, ma occorrono .....
Se consideri che nemmeno hanno avuto la decenza di rispondere. . . C'è davvero poco da dire. Giustizia privata? Non si può fare. Va a finire che dovrò sopportarmi l'onere dell'ennesimo trasloco. .....
VOLLEY

Dopo la vittoria interna contro Montelupo la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano deve arrendersi a Liberi e Forti: sul parquet della palestra “Paganelli” di Firenze le biancoblù escono sconfitte 3/0.

RALLY

Ripartire dalle ottime sensazioni destate nel corso dell'ultimo appuntamento “tricolore”, concretizzate sul secondo gradino del podio del Trofeo Renault Twingo Top. 

Podismo
CALCIO DILETTANTI ECCELLENZA
CALCIO TERZA CATEGORIA
BOCCE

Si è conclusa con un grande grandissimo successo di pubblico, sono arrivati da tutte le parti per ammirare i protagonisti del quarto "Memorial  Luciano Maffietti manifestazione regionale organizzata in modo impeccabile dalla Bocciofila Sperone Neirano.

VOLLEY

E' impegnata sul parquet fiorentino di Liberi e Forti la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Sabato 25 aprile, fischio d'inizio ore 17, la squadra di head coach Davide Saielli cerca la seconda vittoria consecutiva con l'obiettivo di allungare in classifica.

CICLISMO

Dopo la Freccia Vallone, giovedì 24 aprile la campionessa ucraina a cronometro Tetiana Riabchenko, la campionessa estone sempre della specialità contro il tempo, Liisi Rist e Rossella Ratto che non ha mai trascurato questa disciplina, saranno al via della time trial serale Omloop Van Borsele. 

none_o

Negato come rapinatore  ecome pappone nNel giro della mala, l'unica cosa che Olav è capace di fare è il liquidatore, il killer.

none_o

Fino al 21 giugno la collettiva d’arte contemporanea ospitata in Palazzo Pretorio, dal titolo “Il Mo.C.A. in collina”

none_o

Mauro Corona ci accompagna ancora una volta a scoprire i segreti della montagna, tendendoci la mano, aiutandoci a salire

none_o

Nell'oratorio, edificio rdel XVII secolo, si potrà visitare la mostra fotografica "Il volto nascosto del Parco di Pinocchio".

Vento, irritante e chiassoso
come i capricci di un bimbo bizzoso;
vento, .....
Questi sono giorni
d'intima mestizia:
è stata fustigata la .....
SANITA', SALUTE E DINTORNI
di Claudio Guerra

Con la recente delibera approvata dalla Giunta il Codice rosa è presente in tutta la Toscana.

MOVIMENTO E BENESSERE
di Gabriele Giachi

Qualcosa di nuovo, di diverso, divertente, inedito, aggregante e…geniale.

L'Associazione L'arcobaleno Verticale organizza un percorso formativo .....
Confcommercio Montecatini Terme organizza per il mese di Aprile .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
Confcommercio Montecatini Terme organizza per il mese di Aprile .....
CALCIO 1 CATEGORIA
Il Chiesina perde con Marina La Portuale

5/3/2012 - 0:29

UN GRANDE CHIESINA NON BASTA

 

Al termine di un match combattutissimo, gli amaranto di Mr Matteoni cedono alla capolista Marina La Portuale, che sotto di un gol riesce a ribaltare il risultato, portando a casa tre punti, bottino sin troppo  lauto per quello che è stato l'andamento del match. Reduce da due vittorie consecutive, il Chiesina scende in campo con gli stessi undici di sette giorni prima ad eccezione del laterale Giuliani, buttato dentro sin dal primo minuto al posto di Michelotti. Nella prima frazione le azioni fioccano a grappoli, testimoniando il bel periodo che le due squadre stanno vivendo. Dopo appena quattro minuti Zoppi lascia partire un gran tiro dal limite che colpisce la traversa prima di venire recuperato da un intervento di Del Papa bravissimo ad evitare che Giulianelli ribadisca in rete la respinta. Al guizzo dei carrarini i locali rispondono nella miglior maniera possibile, andando a segnare la rete del vantaggio con Quiriconi Fr., bravo a depositare in rete, dopo aver inizialmente colpito la traversa, un bel cross di Mancini. Con l'entusiasmo che solo un gol può dare, il Chiesina prova ad allungare e dopo tre minuti è ancora Quiriconi Fr. ad andare vicino al gol con un tiro che viene deviato da Grassia in calcio d'angolo. Al sedicesimo è invece la volta di Baldanzi che svetta di testa chiamando il numero uno ospite al miracolo. Dopo un quarto d'ora di forcing chiesinese, La Portuale riesce ad alzare il proprio baricentro e la partita diviene ancora più frizzante con azioni da ambo le parti che divertono il buon pubblico presente anche oggi al Bramalegno. Attorno al trentacinquesimo, gran tiro di Zoppi che Quiriconi G. respinge sulla linea tra le veementi proteste degli ospiti che reclamano per un presunto mani del forte centrale amaranto. Al ritorno dall'intervallo, il tecnico ospite Incerti, espulso nell'occasione del mancato rigore, inserisce l'esperto Mannini, conscio del fatto che per provare a battere questo Chiesina occorre dare qualcosa in più rispetto a quanto visto nella prima frazione. Nonostante una maggiore pressione ospite, per i primi venticinque minuti della ripresa il Chiesina tiene bene il campo, al settantesimo però, come una mannaia,  arriva il gol del pari firmato da Domenici. Sugli sviluppi di un lancio dalle retrovie, Del Papa esce in presa aerea su Giulianelli che, partito in posizione dubbia, ostacola fallosamente il numero uno locale impedendogli di trattenere  la palla che finisce sui piedi del numero undici ospite che realizza agilmente. A questo punto, complice la stanchezza e il dispiacere per un gol tutto sommato immeritato, il Chiesina si scompone e cinque minuti più tardi subisce il gol del due a uno sugli sviluppi di un calcio di rigore battuto da Zoppi e concesso per un dubbio fallo di Galligani su Tedeschi. Sotto di un gol, un Chiesina sbigottito, prova a reagire e lo fa buttandosi a capofitto su ogni pallone. La forte carica agonistica messa in campo scalda gli animi che divengono incandescenti a dieci dal termine quando il giovane Grassia si scontra con Quiriconi Fr. scatenando una mischia sugli sviluppi della quale, vengono cacciati Mancini e Quiriconi G. per il Chiesina e nessun elemento per la formazione ospite. Nonostante la doppia inferiorità il Chiesina prova ad attaccare ancora andando vicina al pari con un colpo di testa ben sventato dal portiere ospite. Dopo un lunghissimo recupero nel quale il Chiesina rimane addirittura in otto, l'arbitro sancisce il termine della gara tra le proteste reiterate di pubblico e giocatori.

 

La sconfitta di oggi, lascia un enorme amaro in bocca sia per quanto mostrato che per il fardello delle espulsioni, che potrebbe pesare nell'economia del campionato.

Consapevoli del valore dimostrato in campo, il Chiesina dovrà preparare alla grande il difficile impegno di domenica prossima in quel di Bagni di Lucca.

Forza Chiesina! 

Fonte: Us Chiesina Uzzanese
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: