Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:02 - 27/2/2015
  • 336 utenti online
  • 13420 visite ieri
  • [protetta]

Concordo con Lei , il nostro grosso problema , il fattore cruciale attorno al quale ruota la nostra sicurezza , sono i campi rom ! Certo però anche tutte quelle persone abbronzate che sbarcano a Lampedusa .....
Vorrei aggiungere che i campi Rom e la loro manutenzione sono pagati da noi cittadini, spesso con fondi sottratti all'erogazione di servizi riguardanti scuole, centri di assistenza, aiuti agli anziani, .....
CICLISMO

E’ un team concentrato, quello che attende trepidante il momento del debutto su strada: le atlete della Inpa Sottoli Bianchi Giusfredi sono finalmente pronte a mettere il primo dorsale sulla loro nuova maglia e questo accadrà il 28 febbraio sulle impietose strade del Belgio.

BOCCE
Fine settimana molto interessante che vedrà scendere in campo le nostre tre bocciofile valdinievoline,iniziamo dalla Montecatini che,nel campionato di serie Aavrà l'ingrato compito d' incontrare in trasferta la capolista Boville seria candidata al titolo nazionale..
VOLLEY

Impegno sulla carta piuttosto proibitivo per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Sabato 28 febbraio (fischio d'inizio ore 21,15) al Palapertini, per la seconda partita di fila sul parquet di casa, arriva il forte Cus Siena.

CALCIO TERZA CATEGORIA COPPA
VOLLEY

Ventiquattro punti, otto vittorie in altrettante gare, nessun set lasciato alle avversarie.

Podismo
TIRO A SEGNO

Sono loro i futuri campioni di Tiro a Segno, i protagonisti del Trofeo Peter Pan, andato in scena in parallelo con la prima prova del Campionato Regionale presso la sezione di tiro a segno di Pescia.

VOLLEY

Un'altra ottima prestazione quella offerta dalle ragazze della Pallavolo Delfino Pescia sul difficile campo di Bardalone, sede della formazione locale dell'Appennino Volley guidata da Mr Cecchini.

none_o

La mostra “Cesare Vagarini. Ricordi da Sant’Anna di Stazzema” è prorogata al 6 aprile.

none_o

"Gocce di cultura 2015" (10 marzo–14 aprile): cinque incontri che si susseguiranno per un mese in biblioteca.

none_o

Monsummano Terme ha ospitato la presentazione di un libro scritto da una pesciatina DOC, Cristina Biagi

none_o

Pansa rovescia un luogo comune che considera la destra una piccola parrocchia di pochi fanatici e di bombaroli neri.

Carissimi figlioli sparsi per l'intero mondo,
vi dico chiaro .....
Delle feste rieccoci a ridosso.
Gente al verde
notti in bianco
conti .....
SANITA', SALUTE E DINTORNI
di Claudio Guerra

Con la recente delibera approvata dalla Giunta il Codice rosa è presente in tutta la Toscana.

MOVIMENTO E BENESSERE
di Gabriele Giachi

Qualcosa di nuovo, di diverso, divertente, inedito, aggregante e…geniale.

L’Agenzia Formativa Ascom Servizi Confcommercio informa che .....
L’Agenzia Formativa Ascom Servizi Confcommercio informa che .....
Gennaio e Febbraio
Info 333 2117973
Corso di Ricostruzione .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
CALCIO 1 CATEGORIA
Il Chiesina perde con Marina La Portuale

5/3/2012 - 0:29

UN GRANDE CHIESINA NON BASTA

 

Al termine di un match combattutissimo, gli amaranto di Mr Matteoni cedono alla capolista Marina La Portuale, che sotto di un gol riesce a ribaltare il risultato, portando a casa tre punti, bottino sin troppo  lauto per quello che è stato l'andamento del match. Reduce da due vittorie consecutive, il Chiesina scende in campo con gli stessi undici di sette giorni prima ad eccezione del laterale Giuliani, buttato dentro sin dal primo minuto al posto di Michelotti. Nella prima frazione le azioni fioccano a grappoli, testimoniando il bel periodo che le due squadre stanno vivendo. Dopo appena quattro minuti Zoppi lascia partire un gran tiro dal limite che colpisce la traversa prima di venire recuperato da un intervento di Del Papa bravissimo ad evitare che Giulianelli ribadisca in rete la respinta. Al guizzo dei carrarini i locali rispondono nella miglior maniera possibile, andando a segnare la rete del vantaggio con Quiriconi Fr., bravo a depositare in rete, dopo aver inizialmente colpito la traversa, un bel cross di Mancini. Con l'entusiasmo che solo un gol può dare, il Chiesina prova ad allungare e dopo tre minuti è ancora Quiriconi Fr. ad andare vicino al gol con un tiro che viene deviato da Grassia in calcio d'angolo. Al sedicesimo è invece la volta di Baldanzi che svetta di testa chiamando il numero uno ospite al miracolo. Dopo un quarto d'ora di forcing chiesinese, La Portuale riesce ad alzare il proprio baricentro e la partita diviene ancora più frizzante con azioni da ambo le parti che divertono il buon pubblico presente anche oggi al Bramalegno. Attorno al trentacinquesimo, gran tiro di Zoppi che Quiriconi G. respinge sulla linea tra le veementi proteste degli ospiti che reclamano per un presunto mani del forte centrale amaranto. Al ritorno dall'intervallo, il tecnico ospite Incerti, espulso nell'occasione del mancato rigore, inserisce l'esperto Mannini, conscio del fatto che per provare a battere questo Chiesina occorre dare qualcosa in più rispetto a quanto visto nella prima frazione. Nonostante una maggiore pressione ospite, per i primi venticinque minuti della ripresa il Chiesina tiene bene il campo, al settantesimo però, come una mannaia,  arriva il gol del pari firmato da Domenici. Sugli sviluppi di un lancio dalle retrovie, Del Papa esce in presa aerea su Giulianelli che, partito in posizione dubbia, ostacola fallosamente il numero uno locale impedendogli di trattenere  la palla che finisce sui piedi del numero undici ospite che realizza agilmente. A questo punto, complice la stanchezza e il dispiacere per un gol tutto sommato immeritato, il Chiesina si scompone e cinque minuti più tardi subisce il gol del due a uno sugli sviluppi di un calcio di rigore battuto da Zoppi e concesso per un dubbio fallo di Galligani su Tedeschi. Sotto di un gol, un Chiesina sbigottito, prova a reagire e lo fa buttandosi a capofitto su ogni pallone. La forte carica agonistica messa in campo scalda gli animi che divengono incandescenti a dieci dal termine quando il giovane Grassia si scontra con Quiriconi Fr. scatenando una mischia sugli sviluppi della quale, vengono cacciati Mancini e Quiriconi G. per il Chiesina e nessun elemento per la formazione ospite. Nonostante la doppia inferiorità il Chiesina prova ad attaccare ancora andando vicina al pari con un colpo di testa ben sventato dal portiere ospite. Dopo un lunghissimo recupero nel quale il Chiesina rimane addirittura in otto, l'arbitro sancisce il termine della gara tra le proteste reiterate di pubblico e giocatori.

 

La sconfitta di oggi, lascia un enorme amaro in bocca sia per quanto mostrato che per il fardello delle espulsioni, che potrebbe pesare nell'economia del campionato.

Consapevoli del valore dimostrato in campo, il Chiesina dovrà preparare alla grande il difficile impegno di domenica prossima in quel di Bagni di Lucca.

Forza Chiesina! 

Fonte: Us Chiesina Uzzanese
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: