Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:11 - 29/11/2014
  • 568 utenti online
  • 24831 visite ieri
  • [protetta]

Da frequentatore, nel rispetto del titolo, con le ultime insistenti piogge, ho il dovere di correggere il tiro in quanto l'acqua piovana invade sempre alcune zone delle corsie vanificando le apparenze .....
Leggendo l'intervento di questi giorni sui quotidiani del Dott. Roberto Michelotti, che riguardava disabilità e la sensibilità che giornalmente dovrebbe essere posta su questo argomento, mi sono trovato .....
VOLLEY

Terza gara casalinga del campionato per la Serie C dell'Enegan Pallavolo Monsummano. Sabato 29 novembre alle 21,15, di fronte al pubblico amico del Palapertini, la formazione di Fabio Giannotti ed Eleonora Arfaioli affronta il Gruppo Lupi San Miniato (gara valevole per il 7° turno), che segue di tre lunghezze le biancoblù in classifica.

BOCCE

Questa volta a essere incluso nel palmares dei due è toccato al Trofeo Acchini Peppino, gara regionale organizzata a Varese con la consueta maestria dal circolo bocciofilo Casciago.

VOLLEY

La Pallavolo Delfino Pescia sfiderà sabato 29 novembre alle ore 20:30 alla Palestra di Alberghi la formazione dell'Aglianese, che si trova 3 punti avanti in classifica rispetto alla squadra rossoblu.

CALCIO

È finito in parità il big match di Monteboro fra Mastromarco e Bar Valentina Kickers, in virtù delle reti segnate da Antonio Semitaio per i padroni di casa e Lorenzo Querci per la compagine laniera.

VOLLEY

Sono iniziati la scorsa settimana gli appuntamenti con Special Olympics, il programma di allenamento sportivo riconosciuto dal Coni nato “per favorire la crescita personale, l'autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva”.

Podismo
VOLLEY

Nella sesta giornata del campionato regionale femminile di serie D la Pallavolo Delfino Pescia va incontro a una sconfitta sul difficile campo della squadra seconda in classifica, la Casa culturale Folgore. 

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a Segno di Pescia è in programma per i giorni di venerdì 28 e sabato 29 novembre un incontro molto competitivo, che porta il nome di IV° Trofeo Pinocchio Brandani Gift Group.

none_o

Gli abiti, come “oggetti storici”, in uno specifico edificio (inaugurato nel 1928) che fa da naturale cornice.

none_o

Domenica scorsa è stato staccato, relativamente all’anno 2014, il biglietto numero 5.000.

none_o

La mostra "Lo sguardo delle parole" è in programma dal 4 dicembre 2014 al 22 marzo 2015.

none_o

Sono le 7 meraviglie del mondo, le bellezze più incredibili che la storia abbia regalato. Valerio Massimo Manfredi ce le racconta.

Sotto le mie piume pongo il capo stanco. . .
nascondo gli occhi .....
Quanti invernali giorni
Rue Gay Lussac
scalcinato hotel
imparziale .....
SANITA', SALUTE E DINTORNI
di Claudio Guerra

Con la recente delibera approvata dalla Giunta il Codice rosa è presente in tutta la Toscana.

MOVIMENTO E BENESSERE
di Gabriele Giachi

Qualcosa di nuovo, di diverso, divertente, inedito, aggregante e…geniale.

Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
Asd "ENERGY LATIN DANCE"
MARGINE .....
PRESENTAZIONE PROGETTO DANZA
"INSIGHT DANCE" (Cogliere l'attimo .....
MONTECATINI
Dopo 55 anni di attività Luciano Masini chiude la storica bottega di corso Roma

19/4/2012 - 20:16

La chiusura di un negozio ormai non fa quasi più notizia, ma stavolta stiamo parlando di una bottega storica, una di quelle che, in città, la conoscevano tutti: la macelleria Masini di corso Roma. In realtà la bottega è chiusa dal 1° giugno dello scorso anno a causa di un malore che colpì il titolare, Luciano Masini (presidente dell’Unim), ma stavolta è lui stesso a dire che non riaprirà più, «per motivi di salute».
«Avrei voluto smettere di lavorare decidendo io il momento migliore, ma purtroppo è andata diversamente…», dice Masini.
Al 29 di corso Roma esiste una macelleria da oltre 100 anni. Il babbo di Luciano rimpiazzò il precedente titolare, Giulio Vannelli, il 1° ottobre 1938. E l’adolescente Luciano iniziò a lavorarci 55 anni fa. Ma d’ora in avanti si cambia. «Si sono già presentati in tre per subentrare nella macelleria -racconta Masini, proprietario del fondo - ma ho detto di no. Per la mia famiglia sarebbe troppo traumatico, e poi oggi ci sono altri generi che danno maggiori soddisfazioni».
Masini, pur avendo deciso di chiudere l’attività, resta ancora presidente dell’Unim, l’associazione nata dall’unione tra Confesercenti e Ascom. «Mio padre - dice - è stato il primo presidente dei macellai di Montecatini, che a quel tempo erano ben 32. Per questo ho vissuto fin da ragazzo la vita associativa, fino a diventare io stesso presidente dell’Ascom nel 2001 (succedendo a Paolo Cecchi). Adesso stiamo riorganizzando il direttivo dell’Unim e lì valuteremo anche il mio ruolo. Io vorrei comunque continuare a dare una mano all’associazione, che da sempre mi ha dato supporto e certezze nel mio lavoro».
Masini lancia poi un appello a tutti i commercianti: «Fate quadrato, non dividetevi e se qualcuno ha idee e volontà si faccia avanti e sarà sempre ascoltato. E al nuovo comitato nato nelle scorse settimane dico: le vostre idee sono da sempre anche le nostre. E poi non abbattiamoci, investiamo, riappropriamoci della cultura del turista (che ha sempre caratterizzato la nostra città). Il mondo va avanti e dobbiamo essere ottimisti».
Un messaggio anche per il Comune: «L’amministrazione lavori perché il commercio riprenda il suo sviluppo. Anche per questo serve maggiore condivisione nelle scelte che riguardano tante imprese».
Infine un ringraziamento a tutti i clienti: «In tanti mi hanno dimostrato il loro affetto in questi mesi: forse vuol dire che negli anni ho lavorato bene…».

Fonte: Confesercenti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: