Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:07 - 06/7/2015
  • 354 utenti online
  • 14427 visite ieri
  • [protetta]

Importante iniziativa quella presa dall'Assessorato all'Ambiente pievarino nel corso della quale l'esperto biologo dott. Puccioni ci ha informati su i pericoli causati dai vari tipi di zanzare e come .....
Risulta da articolo sul tirreno cronaca di Montecatini, che il nuovo presidente della Provincia , Sindaco di Monsummano, non puo' piu' pagare i dipendenti di questa struttura a tempo determinato. .....
TIRO A SEGNO

Il caldo tropicale non ha per niente influito sul rendimento dei giovani atletigiunti in quel di Pescia da tutta la Toscana nel primo week end del mese di luglio.

TENNIS

I primi turni del tabellone principale del torneo open maschile “Città di Montecatini” – Trofeo Assigenia Axa, organizzato dal Ct Montecatini (5.000 € di montepremi) sono l’occasione di vedere all’opera alcuni tra i giovani più interessanti del panorama toscano.

CALCIO

Si è svolta lunedì 29 Giugno l'assemblea del Consiglio Sociale dell' U.S. Larcianese, durante la quale sono state definite le linee guida che la Società viola dovrà seguire nella prossima Stagione Sportiva.

TENNIS

Ha preso il via con gli incontri di qualificazione il torneo Open maschile “Città di Montecatini” – Trofeo Assigenia Axa, organizzato dal Ct Montecatini dal 3 al 12 Luglio e dotato di 5.000 € di montepremi.

CICLISMO

Concentrazione e determinazione, è quello che si respira nel team Inpa Sottoli Bianchi Giusfredi pronto per il Giro d’Italia, la corsa più attesa del panorama femminile. 

SPORT

Si svolgono a Montecatini, da giovedì 2 fino a domenica 5 luglio, le finali dei campionati nazionali under 14 di calcio, pallavolo e pallacanestro, e le finali nazionali dedicate agli atleti con disabilità. 

BOCCE

La bocciofila “La Beccaccia” di Chiusi della Verna, provincia di Arezzo è stato il teatro del decimo Trofeo La Beccaccia, avvincente gara valida per la Polident Cup 2015,  Giacomo Lorenzini e Fabio Matalucci i mattatori che si sono imposti su un folto numero di partecipanti.

CALCIO

C’era tanta gente sugli spalti del “Banditori” a Ponte Buggianese a tifare per i Rioni Centro nord o Albinatico-Fattoria che si disputavano la finalissima del Torneo dei Rioni 2015.

none_o

Maurizio de Giovanni ci regala la meraviglia di un romanzo in cui le anime di ciascuno si rivelano fatte di vetro.

none_o

La villa, in occasione del 110' compleanno del Comune, per la prima volta dopo quasi un secolo apre le porte alla città.

none_o

Anche i nostri antenati, e specie le antenate, hanno avuto le loro storie di letto, e non sempre esemplari.

none_o

A Palazzo Pretorio di Buggiano Castello saranno esposti pannelli fotografici che ne illustreranno il percorso artistico

Nella penombra della sacrestia
non mi sentivo del tutto a casa .....
Finalmente s'è dischiusa
quella crosta dura
che pareva seppellire .....
MOVIMENTO E BENESSERE
di Gabriele Giachi
SANITA', SALUTE E DINTORNI
di Claudio Guerra

Con la recente delibera approvata dalla Giunta il Codice rosa è presente in tutta la Toscana.

Marcella Bertocci Masso fisioterapista, Insegnante Master Yoga, .....
L’agenzia formativa Cescot Confesercenti ha aperto le iscrizioni .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
info 333 2117973 In Luglio
Corso di Ricostruzione unghie Base .....
MONTECATINI
Il Sesana ancora nella bufera

23/4/2012 - 8:08


La corsa tris di mercoledì scorso da 97 mila euro è  finita sotto inchiesta, dopo essere stata  deferita dal presidente di giuria Roberto  Benedetti. Un altro duro colpo per l'ippodromo, in seguito alla decisione di Trenno di aprirlo solo stagionalmente. A quanto risulta da una prima ricostruzione sembra che siano stati commessi alcuni errori organizzativi, che hanno portato al deferimento. I cavalli  partecipanti alla corsa tris infatti non sarebbero stati ospitati, come prassi nelle ore precedenti alla gara, al  check-in di isolamento, il cui ingresso è controllato da funzionari dell'Assi. Inoltre l'antidoping sarebbe stato effettuato dal veterinario solamente al cavallo vincitore e non a tutti i quattordici partenti, come prassi. La corsa tris quindi sarebbe stata trattata come una corsa normale, contravvenendo alla procedura standard di trasparenza delle corse.

Fonte: La Nazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: